Archivi categoria: Orvieto

SLOW BEANS – Orvieto dal 30 ottobre al 1 novembre 2015

Slow Beans Orvieto 2015

Slow beans è nata nel 2010 come manifestazione gastronomica ideata dalla condotta Slow Food Lucca Compitese Orti Lucchesi, sulla scia del recupero del fagiolo rosso di Lucca che dal 2012 è diventato Presidio, il progetto Slow Beans ci ha messo pochissimo tempo ad andare oltre. Facendosi rete e riunendo nel perseguimento di obiettivi comuni tutti i Presìdi del fagiolo italiani: il fagiolo di Badalucco, Conio e Pigna (Liguria), quello di Controne (Campania), la piattella canavesana di Cortereggio (Piemonte), il fagiolo di Sorana (Toscana), il fagiolo gialèt della Valbelluna (Veneto), la fagiolina del lago Trasimeno (Umbria), il fagiolo cosaruciaru di Scicli (Sicilia) e, ovviamente, quello rosso di Lucca (Toscana).
La rete, che ha riunito anche i produttori di altre comunità dei legumi, è diventata un sostegno alla loro attività agricola e commerciale, sia configurandosi come luogo di scambio di esperienze e idee, sia facendosi strumento di promozione collettiva e cooperante.

Lascia un commento

Archiviato in News, Orvieto

SLOW FOOD ORVIETO – “ Il Piacere dell’Orto ”

Orvieto orto

In occasione dell’Umbria Folk Festival, la Condotta Slow Food Orvieto sarà presente in Piazza Gualtiero dal 21 al 23 agosto, con l’evento “Il Piacere dell’Orto”. Uno spazio laboratoriale dedicato ai sapori della terra, ma anche alla conoscenza degli antichi saperi dell’orto tramandati dai nostri nonni. Uno spazio completamente dedicato all’orto, gestito in collaborazione con gli operatori della Cooperativa Oasi Agricola, realizzato grazie alla partecipazione di numerosi produttori e aziende agricole del territorio: Agricola Janas (farina, pasta di grano duro, pane, marmellate, olio), Poggio delle Ginestre (marmellate), Il Merlaio (biscotti, torte, olio, zafferano), Oasi Agricola (ortaggi e conserve), Orto Sapiens (conserve, marmellate, saponi), Serra Fiordaliso (piante), Pacioni Costantino (ortaggi).

Contribuiranno all’evento anche la Scuola Materna di Ciconia, già impegnata nelle attività didattiche di Slow Food Educa, con il progetto “Orto in Condotta”, il FAI – Fondo Ambiente Italiano nell’ambito del progetto per la realizzazione di un “Orto medioevale” e l’Associazione dei Quartieri di Orvieto.

L’obiettivo della manifestazione è quello di diffondere l’idea della pratica dell’orto come strumento di educazione alimentare e ambientale, ma anche come aggregatore sociale e culturale fra le vecchie e le nuove generazioni. L’orto inteso come lo strumento per conoscere il territorio, i suoi prodotti e le sue ricette ma anche l’occasione per incontrare esperti artigiani e produttori della comunità locale.

Ogni giorno a partire dalle 18 si potranno effettuare attività didattiche, esperienze sensoriali e giochi per bambini, coltivare un vero orto in piazza e costruire un orto tascabile. Tutte le attività sono rivolte ad un pubblico ampio a partire dai più piccoli (min 2 anni).

La quota di partecipazione è di 5 euro e comprende l’orto tascabile, le schede didattiche degli ortaggi e per finire la merenda dell’orto.

Info e prenotazioni presso il Teatro Mancinelli di Orvieto (tel. 0763.340493)

La Fiduciaria

Carla Lodi

Lascia un commento

Archiviato in Orvieto